Il pane e la croce

Grazie a tutti... per il simpatico strepitoso successo della prima tappa del tour della mostra "Il pane e la croce". Vediamo quanti erano davvero attenti e accorti...

Perchè, a quale scopo e con quale significato, già anticamente sul pane veniva incisa una croce?

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Coleta (sabato, 24 marzo 2012 22:34)

    Perchè, nell'Ultima cena, secondo l'interpretazione cattolica del racconto dei vangeli, Gesù distribuì ai suoi discepoli il pane ed il vino come suo corpo e suo sangue, offerti come sacrificio per la salvezza degli uomini, incaricandoli di fare lo stesso in sua "memoria". La Chiesa cattolica, dunque, fin dalla sua origine, celebra l'atto sacramentale dell'eucaristia come uno degli impegni lasciatigli da Gesù stesso, suo Dio salvatore e fondatore. L'eucaristia è l'azione sacrificale durante la quale il sacerdote offre il pane e il vino a Dio, che, per opera dello Spirito Santo, diventano realmente il Corpo e il Sangue di Cristo, lo stesso Corpo e lo stesso Sangue offerti da Gesù stesso sulla croce. L'altare è la croce sul quale in ogni messa si avvera lo stesso e identico sacrificio (in questo caso incruento) della stessa vittima: l'Agnello pasquale, cioè Gesù. Con la distribuzione della comunione, in cui sono presenti il Corpo, il Sangue, l'Anima e la Divinità di Gesù, i fedeli entrano in comunione con Dio e pregustano i suoi beni, chiedono espiazione dei propri peccati, implorano la benedizione di Dio e chiedono il suffragio per le anime dei defunti.

    Santa Chiara d'Assisi, dopo aver preparato la mensa, fece disporre il pane duro ricevuto in elemosina, e, per comandamento del Papa,benedisse il pane il quale era in tavola; di che in ogni pane apparve il segno della santa croce.
    (Dai Fioretti di San Francesco d'Assisi capitolo 20)