Pane azzimo 

 

Ingredienti

Farina bianca tipo 0             500 gr.

(di grano biologico)

H2O                                     250 gr.

Sale integrale bio                    5 gr.

Zucchero bianco bio               3 gr.

Olio di oliva biologico            10 gr.

Lievito madre bio                250 gr.

(facoltativo) 

Erbe aromatiche (facoltative)

 

 

 

Procedimento 

Mescolare tutti gli ingredienti impastandoli molto bene fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Coprire l'impasto e farlo riposare per circa 2 ore;

se utilizzate anche il lievito madre, fate lievitare il composto per massimo 1 ora.

Dividere poi l'impasto in parti uguali formando delle pagnotte di circa 300 gr. l'una. Assottigliarle con l'aiuto del mattarello e abbondante farina, fino ad arrivare ad uno spessore di circa due centimetri.

Far riposare per 30 minuti coprendo bene con un panno.

Cottura

Cuocerle in forno caldo per circa 10 minuti, ad una temperatura di 220°C, oppure su una piastra calda.

 

Consigli di un amico

  • Il colore non risulterà bello dorato, ma non fate cuocere il pane azzimo per troppo tempo perché c’è il rischio che si secchi ben presto. Conservatelo in un sacchetto di carta chiuso bene, anche se l' ideale sarebbe cuocerlo e mangiarlo prima possibile.

Il pane azzimo protagonista della Pasqua  

Il pane azzimo è stato per molto tempo l'unico conosciuto dall'umanità.

Veniva preparato con farina integrale e cotto mettendo l'impasto su pietre arroventate o cenere calda.

L'utilizzo del pane azzimo assume ancora oggi rilevanza particolare sia nella religione ebraica, che in quella cristiana. Gli ebrei mangiano pane azzimo durante tutta la settimana pasquale (dal 15 al 21 di Nisan), celebrata in ricordo dell'uscita del popolo israelita dall’Egitto secondo la prescrizione contenuta nel libro dell'Esodo “Se ne mangi la carne in quella notte; la si mangi arrostita al fuoco, con pane azzimo e con erbe amare” (Esodo 12, 8).

Alcune confessioni religiose cristiane, in particolare la Chiesa cattolica, utilizzano per l'eucaristia una tipologia di pane azzimo di forma circolare, l'ostia.